Skip to content
⇨ Tech-Facile – Il sito dove imparerai tutto ciò che riguarda l'informatica

WhatsApp ti consentirà anche di inviare denaro tramite chat

L’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo continua a cercare formule per conquistare i mercati. Se già sapevamo che WhatsApp sta implementando la sua versione Business o business, ora vediamo come si presenta il suo servizio di pagamento. Sì, pagamenti o invio di denaro tra utenti tramite chat . Qualcosa di cui si parla sempre più fortemente e che, ora, comincia ad essere una realtà.

Ovviamente, per il momento WhatsApp implementerà questa funzione solo nei paesi emergenti come l’India . Lì, a partire da questo mese di novembre, inizierà a testare il suo sistema di pagamento in-app. Se tutto va bene, la funzione sarà disponibile per l’uso a dicembre, come dichiarato da Gizmodo .

Progettazione simulata attraverso le informazioni (Fonte: Factor Daily)

Veloce ma solo per l’India

Secondo fonti come Business Insider , il sistema scelto da WhatsApp sarà P2P ovvero user to user . Qualcosa che assicurerebbe il processo e consentirebbe al sistema di funzionare senza intermediari. Tutto questo in risposta a un mercato in cui WhatsApp detiene un’ampia quota di mercato, essendo l’applicazione di messaggistica maggioritaria.

Così come i pagamenti digitali. Ed è che in India la popolazione è abituata a effettuare pagamenti giornalieri direttamente tramite Internet con i propri telefoni cellulari. In questo modo poter inviare denaro tra utenti sarebbe per loro una pratica davvero comoda e utile.

Come funziona

La funzione di pagamento tra utenti WhatsApp è completamente integrata nell’applicazione. A tal punto che è necessario visualizzare il menu di condivisione per trovarlo. Accanto alla fotografia, ai video o alle note vocali, i pagamenti avranno la loro icona . Pertanto, devi solo fare clic su di esso in una delle conversazioni in cui desideri inviare denaro.

Leggere  ▶ Cosa succede se esco da TikTok

Dopodiché, resta da inserire la somma di denaro da inviare e un codice di sicurezza che permette di effettuare il bonifico. Il processo viene eseguito istantaneamente in modo che l’altro utente abbia l’importo inviato. Inoltre, come ogni elemento condiviso, viene registrato direttamente nella chat.

pagamenti mobili

Sempre più banche e applicazioni si impegnano a portare la gestione finanziaria degli utenti sui telefoni cellulari. Al momento WhatsApp sembra limitare questa funzione a paesi come l’India. Tuttavia, banche e produttori hanno già portato le opzioni di pagamento mobile nei paesi sviluppati: Samsung Pay e Apple Pay come grandi esponenti. È logico che, nel prossimo futuro, con questo sistema in atto, prolifereranno ancora più sistemi per l’invio di denaro tra utenti . A maggior ragione se non dipendi da banche, aziende, tipi di cellulari o applicazioni che utilizzano solo l’uno e non l’altro.

Immagini simulate ( Factor Daily )