Skip to content
⇨ Tech-Facile – Il sito dove imparerai tutto ciò che riguarda l'informatica

WhatsApp, Messenger o Telegram, le app di messaggistica che consumano di più la batteria

Sei uno di quelli che si lamentano sempre di non avere la batteria? Bene, anche se sospettavamo dove puntare, oggi abbiamo un po’ più di chiarezza su quali sono le applicazioni che consumano più energia. Si tratta di WhatsApp, Messenger e Telegram, tre app che quasi tutti i cellulari hanno installato e che consumano senza pietà la batteria del tuo dispositivo.

È difficile liberarsene. Le applicazioni di messaggistica istantanea – queste tre sono inquadrate in questa categoria – sono diventate una perfetta alternativa ai vecchi SMS. Un’opzione senza la quale la stragrande maggioranza degli utenti non potrebbe sopravvivere.

Per verificare come influiscono su applicazioni come WhatsApp, Facebook Messenger, Google Hangouts, Slack, Viber o WeChat , ciò che i produttori di solito fanno è eseguire questi programmi su un cellulare carico, ad esempio, per circa dieci ore. Tuttavia, siamo di fronte a test poco agili, il cui ritmo non soddisfa le esigenze di sviluppatori e brand.

La ditta Mobile Enerlytics utilizza uno strumento chiamato Eagle Tester con il quale effettua test automatici di scarica della batteria . Ciò consente risultati di prestazioni dell’app più rapidi e offre agli sviluppatori spazio per risolvere potenziali problemi prima di rilasciare l’app sul mercato principale.

Fonte: Mobile Energytics

Quali sono le applicazioni che consumano più energia?

È difficile liberarsene. Le applicazioni di messaggistica istantanea – WhatsApp, Messenger e Telegram rientrano in questa categoria – sono diventate una perfetta alternativa ai vecchi SMS . Un’opzione senza la quale la stragrande maggioranza degli utenti non potrebbe sopravvivere.

Per verificare come influiscono su applicazioni come WhatsApp, Facebook Messenger, Google Hangouts, Slack, Viber o WeChat , ciò che i produttori di solito fanno è eseguire questi programmi su un cellulare completamente carico per, ad esempio, circa dieci ore. Tuttavia, siamo di fronte a test poco agili, il cui ritmo non soddisfa le esigenze di sviluppatori e brand.

Leggere  ▷ Come fare uno screenshot su Meizu Note 9 Lite

La ditta Mobile Enerlytics utilizza uno strumento chiamato Eagle Tester con il quale effettua test automatici di scarica della batteria. Ciò consente di ottenere risultati più rapidi sulle prestazioni dell’applicazione e offre agli sviluppatori la possibilità di risolvere potenziali problemi prima di rilasciare l’applicazione sul mercato principale .

C’è un’app che prende il premio per la maggior parte dello spreco di energia. E questo è Skype. Non è però uno strumento mainstream, probabilmente per questo motivo: consuma troppa energia e non è utile alla lunga per gli utenti, che possono utilizzare anche strumenti che hanno più funzioni in una e, quindi, permettono loro anche di fare video chiamate.

Facebook Messenger, l’applicazione che consuma più energia

Facebook Messenger è una delle applicazioni più popolari che consuma più energia . L’installazione è necessaria se desideri scambiare messaggi con i tuoi contatti di Facebook, ma per molti utenti questo consumo eccessivo potrebbe non valere affatto la pena.

Per risolvere questo problema e continuare a utilizzare la messaggistica di Facebook, hai anche la possibilità di installare un’applicazione che pesa molto meno e ha le funzioni di base . Insieme a WhatsApp, Hangouts, la messaggistica di Google, è un’altra delle applicazioni che spende di più, ma in questo caso non ci sono versioni light alternative per fare a meno delle versioni più pesanti.