Skip to content
⇨ Tech-Facile – Il sito dove imparerai tutto ciò che riguarda l'informatica

Queste sono le autorizzazioni che le applicazioni di Facebook hanno sul tuo telefonino

Quando installiamo un’applicazione sul nostro telefono, ci chiede una serie di permessi per funzionare. Ad esempio, Instagram deve accedere alla fotocamera del nostro telefono per poter scattare foto con l’app stessa. Sì, possiamo scattare una foto con l’applicazione che arriva sul nostro telefono, ma è molto più comodo usare Instagram stesso .

Dopo la polemica avvenuta con Facebook e l’utilizzo dei dati senza autorizzazione di milioni di utenti da parte della società Cambridge Analytica , l’utente si è ribellato. Ha anche avviato una campagna (hashtag compreso) per promuovere una massiccia cancellazione del social network. Qualcosa di cui dubitiamo funzionerà su qualcosa: se siamo preoccupati per la nostra privacy, dobbiamo ricordare che Zuckerberg possiede anche Instagram e WhatsApp. E chi pensa di essere al sicuro non avendo Facebook… si tolga l’idea dalla testa.

Possiamo sempre essere a conoscenza delle autorizzazioni richieste dalle applicazioni appartenenti a Facebook per agire di conseguenza. Ecco perché ti diremo quali sono le autorizzazioni che hanno le applicazioni di Facebook sul tuo cellulare : WhatsApp, Instagram o Facebook Messenger. Se decidi di restare con loro una volta scoperto, è una tua decisione. Ricorda sempre che se l’applicazione è ‘gratuita’, il prodotto sei tu.

Autorizzazioni in WhatsApp

In precedenza, quando scaricavamo un’app e prima di installarla, il Play Store ci informava di tutti i permessi di cui aveva bisogno per funzionare. Non ora: ora ce li chiede poiché richiediamo varie funzioni , come scattare una foto o condividere la posizione.

Foto, contenuti multimediali e file

Quando desideri inviare contenuti multimediali o qualche tipo di file come un documento Word o PDF , WhatsApp deve “guardare” nella tua galleria e all’interno del telefono. Se neghi a WhatsApp questa autorizzazione, non sarai in grado di fare nulla di tutto ciò.

Leggere  Come creare una lista broadcast su Telegram

Contatti

Un permesso essenziale: WhatsApp si occupa di inviare e ricevere messaggi con i contatti che hai in rubrica . Se non lo permetti, l’app non ti servirà a niente. È anche un’autorizzazione essenziale per condividere le schede dei contatti.

Invia e visualizza SMS

All’inizio dell’installazione, WhatsApp invia un messaggio al tuo telefono con un codice personale per verificare il numero di telefono. E non devi scrivere quel codice, WhatsApp lo fa già per te. Per fare ciò, devi concedergli il permesso in modo che possa inviarti e leggere i tuoi messaggi. Per noi va bene che abbia letto il messaggio che lui stesso invia, ma perché ha bisogno di leggere il resto? O non sarebbe più appropriato dargli solo il permesso di inviare SMS e inserire il codice? Non è tanto lavoro e quindi avremmo più privacy .

Scatta foto e registra video

Vuoi inviare foto e prenderle dall’applicazione? Video? Bene, devi consentire a WhatsApp di entrare nella tua fotocamera . Un permesso che, in fondo, non è troppo pericoloso… a meno che non ti riprenda con la fotocamera frontale. Un fatto che non si è ancora verificato… di cui siamo a conoscenza.

Audio di cattura

I famosi audio Molti scelgono di registrarsi e inviare il contenuto del proprio discorso al proprio interlocutore invece di scrivere il messaggio. È semplice e molto più comodo. Ma cosa succede? Che stiamo autorizzando WhatsApp a registrare l’audio attraverso il microfono . Questo significa che WhatsApp può registrare le nostre conversazioni? Inizialmente, dovrebbe essere attivato solo quando premiamo il pulsante per registrare l’audio. Ma chi lo sa?

Posizione

Quante volte ci hanno detto “mandatemi la posizione più tardi se tramite WhatsApp?” Per poter dire agli altri dove siamo, WhatsApp deve saperlo. Se condividiamo la nostra posizione, è obbligatorio consentire all’app di accedere alla posizione di Google . Dove siamo? Zuckerberg lo sa.

Leggere  WhatsApp ti consentirà di guardare i video di YouTube senza uscire dalle chat

Autorizzazioni su Instagram

Come in WhatsApp, i permessi verranno richiesti ogni volta che vorremo utilizzare una funzione che lo richieda. Ti diciamo quali sono tutti quelli che appaiono in questa applicazione.

Magazzinaggio

Autorizzazione necessaria per poter condividere le foto della gallery sulla nostra bacheca o nelle Stories. Se non lo permettiamo, possiamo pubblicare solo foto che scattiamo con l’applicazione stessa.

Contatti

Se vuoi avere tutti i tuoi amici (contatti in rubrica) su Instagram o, almeno, sapere quanti di loro hanno Instagram, devi permettergli di leggere la tua rubrica dalla A alla Z.

Telecamera

Abbiamo fatto riferimento a questa autorizzazione nella sezione Archiviazione. Se vogliamo essere in grado di scattare foto dall’app della fotocamera inclusa in Instagram, dobbiamo consentirgli di accedervi. In caso contrario, dovremo scattare le foto con l’app del telefono e poi condividerle su Instagram. Ma per questo dobbiamo avergli permesso di indagare sulla nostra memoria interna.

Microfono

Un permesso essenziale affinché nei video possiamo essere ascoltati correttamente . Succede come su WhatsApp: se ci ascolti solo quando facciamo un video, perché poi riceviamo pubblicità di prodotti che non abbiamo cercato su Google, ma che sono stati solo protagonisti di una conversazione irrilevante tra amici?

sms

Leggi e invia SMS dal tuo telefono. Un’autorizzazione che dobbiamo attivare se vogliamo attivare l’autenticazione in due passaggi per aumentare la sicurezza del nostro account.

telefono

Se lo permettiamo, Instagram può effettuare chiamate e riceverle sul nostro telefono.

Posizione

Se vogliamo cercare pubblicazioni per località , questa autorizzazione deve essere attivata. Non è essenziale, ma navigare non è male. È nelle tue mani concederlo.

Leggere  ▷ Come fare uno screenshot su Oppo A73

Facebook e Facebook Messenger

Le star application di Mr. Zuckerberg . Questi sono tutti i permessi che ci chiede affinché le app funzionino correttamente:

Magazzinaggio

Entrambe le applicazioni saranno in grado di vedere tutto ciò che hai all’interno del tuo cellulare. Se vuoi pubblicare una foto su Facebook o inviarla tramite Messenger, dovrai concederla.

Calendario

Il tuo calendario al servizio di Facebook : appuntamenti, luoghi da visitare, tutto ciò che annoti nel tuo calendario sarà visibile a Facebook e Messenger.

Contatti

Nomi e numeri di telefono (e tutte le informazioni che hai sulle schede dei contatti) dalla tua rubrica.

Telecamera

Per poter scattare foto e video direttamente dall’applicazione

Microfono

Autorizzazione per Facebook e Messenger ad accedere al microfono del tuo telefono . Sei mai stato sorpreso di vedere un annuncio per un hotel su Facebook di cui hai parlato con il tuo partner? Ecco la soluzione dell’enigma.

sms

Invia, leggi e ricevi tutti i messaggi di testo che hai sul telefono.

telefono

Ricevi ed effettua chiamate . Gli dai il permesso e le app faranno ciò che ritengono opportuno.

Posizione

Dove sei in questo momento ? Se gli dai il permesso, Facebook e Messenger lo sapranno continuamente.

Ora che conosci tutte le autorizzazioni richieste dalle applicazioni di Mark Zuckerberg , sta a te concederle. È vero che alcuni permessi sono obbligatori (contatti su WhatsApp, ad esempio) ma ce ne sono altri che, se non li usi, perché concederli? Se non invii mai audio su WhatsApp, non sarebbe meglio se l’app non ascoltasse ciò che dici?