Skip to content
⇨ Tech-Facile – Il sito dove imparerai tutto ciò che riguarda l'informatica

Come eliminare tutte le tracce di una conversazione WhatsApp

A volte capita, per circostanze, di non voler lasciare traccia di una conversazione su . Sebbene sia un’applicazione di messaggistica sicura e privata, in cui i messaggi sono crittografati end-to-end, non fa mai male sapere come far sparire le foto, i messaggi e persino le chiamate e le videochiamate di WhatsApp. Tutto lascia una traccia, ma tutto può essere nascosto, a meno che non si faccia la computer forensics. Qui ti diamo le chiavi per non lasciare un indizio sulla tua attività su WhatsApp .

eliminazione dei messaggi

Da diversi mesi WhatsApp ha attivato la . Con questo possiamo eliminare qualcosa che abbiamo pubblicato e di cui ci pentiamo. O perché contiene un errore, perché abbiamo confuso la conversazione o perché non vogliamo che l’altro o gli altri (funziona anche in gruppo) lo leggano. Naturalmente, questa funzione è davvero limitata da diversi problemi .

Da un lato c’è la limitazione di tempo, che ci impedisce di cancellare un messaggio per tutti se sono trascorsi 8 minuti dalla sua pubblicazione. Inoltre, ci sono formule per mantenere il messaggio, come menzionarlo in un altro messaggio o catturare la notifica originale prima di eliminarla (ci sono applicazioni specifiche per questo). Tuttavia, la cosa più grave è che lascia una traccia con un avviso che annuncia che lì c’era un messaggio e che è stato cancellato dal suo autore.

Un’altra opzione è . Questa funzione disponibile nelle chat di WhatsApp, che compare quando si contrassegna un messaggio con una pressione prolungata, cancella il contenuto della conversazione. Solo per noi, ma senza lasciare traccia visibile nell’applicazione. È come se quel messaggio non fosse mai stato inviato o ricevuto. Ne rimangono però tracce internamente , all’interno dei file di backup di WhatsApp. Tuttavia, devi essere un esperto di computer e avere accesso diretto al terminale per scoprirlo. Ovviamente il messaggio continuerà nella chat dell’altra persona con cui si scrive in quella stessa chat.

Cancellazione delle conversazioni

Un ulteriore passo avanti è la cancellazione delle conversazioni . Se quello che vuoi è lasciarlo rimosso dalla schermata principale della chat ma accessibile a tutti i suoi contenuti, puoi sempre fare una lunga pressione e archiviarlo. Questo invia le chat archiviate nella parte inferiore della schermata delle conversazioni, nell’archivio, dove possono essere riviste a piacere senza apparire tra le altre. Naturalmente, la conversazione viene riattivata automaticamente non appena viene ricevuto un nuovo messaggio, quindi non è l’opzione più sicura o privata.

Leggere  ▷ Come fare uno screenshot su Oppo Reno Z

Sì, può essere svuotato dei contenuti, lasciando la chat pulita da cima a fondo. Sarebbe qualcosa come cancellare i messaggi, ma in modo massiccio. Questo continua a dare indizi che, a un certo punto, sono state scambiate informazioni con quel contatto o gruppo, visto che la conversazione è ancora attiva , anche se senza messaggi. Pertanto, non è del tutto conveniente se non vuoi lasciare una traccia.

La cosa migliore, nel caso in cui si voglia abbandonare definitivamente una conversazione, è cancellarla. Contrassegnalo sulla schermata della chat con una pressione prolungata, quindi seleziona l’icona del cestino . Automaticamente in seguito, viene presentata l’opzione per eliminare tutti i file multimediali. O qual è lo stesso, sbarazzati delle foto e dei video inviati e ricevuti attraverso quella conversazione. Se accettiamo e continuiamo, faremo sparire messaggi e chat da WhatsApp. Tutto ciò permettendo, sì, all’interlocutore di mantenere il contatto, nel qual caso la chat riapparirà nella schermata delle conversazioni.

Il modo definitivo per non lasciare traccia di una conversazione è bloccare il contatto in questione. Per fare ciò non devi far altro che accedere alla conversazione, cliccare sulla parte superiore per accedere alle informazioni e cercare il pulsante Blocca . In questo modo detto contatto non potrà chiamare né inviare messaggi. È allora che possiamo cancellare anche l’intera chat, assicurandoci di eliminare le prove ed evitare, grazie al blocco, che la conversazione riappaia. L’unico problema in questo caso è che il blocco può chiarire che c’è stato un contatto prima dell’eliminazione.

Cancella la cronologia delle chiamate di WhatsApp

WhatsApp registra anche tutte le chiamate e le videochiamate effettuate tramite il servizio. Praticamente come la cronologia delle chiamate del cellulare. Dati che aiutano l’utente comune a conoscere le proprie conversazioni e comunicazioni, ma che possono dare ulteriori indizi per chi non vuole lasciare nulla in bella vista. Bene, anche queste informazioni possono essere cancellate.

Ricorda che WhatsApp ha la sua scheda per le chiamate. Devi solo scorrere fino ad esso per vedere tutte le interazioni, sia chiamate che videochiamate. Che siano in entrata o in uscita, tutto è qui in bella vista. Ora abbiamo due opzioni: eliminare un record specifico o eliminare completamente tutta la cronologia .

Per eliminare una singola chiamata dobbiamo solo fare una lunga pressione su di essa . Questo segnerà quell’interazione, permettendoci di selezionare di più se lo desideriamo. Quindi, devi solo fare clic sull’icona del cestino per rimuoverli dalla schermata di registrazione. E voilà, il crimine perfetto.

Leggere  ▶️ Come sfruttare l'effetto Lupas per avere successo su TikTok

L’altra opzione, più radicale, è sbarazzarsi di tutta la storia. WhatsApp salva questa opzione nel menu contestuale che si apre cliccando sui tre punti della scheda Chiamate. Se scegliamo questa opzione, la cancellazione viene estesa a tutte le interazioni, lasciando la scheda pulita e senza alcun indizio . Ora, questa opzione deve essere ponderata poiché può essere abbastanza sospetto non avere chiamate perse in arrivo. Ed è quello che non è stato confuso guardando una foto del profilo o maneggiando WhatsApp senza troppa attenzione, premendo l’icona della chiamata o della videochiamata? Tienilo a mente prima di sbarazzarti di tutto.

Elimina i messaggi speciali

Magari, in un momento di ordine e lungimiranza, hai segnato tra i preferiti (foto o video) che volevi avere a portata di mano. Ed è molto probabile che, con il passare del tempo, ti dimenticherai completamente di lui. Bene, è meglio controllare la sezione dei messaggi in primo piano per eliminare tutto ciò che si desidera nascondere. Ed è inutile cancellare chat e messaggi se qualche traccia viene salvata come evidenziata.

Apri il menu a tre punti di WhatsApp e passa alla sezione Messaggi in primo piano . Qui puoi rivedere ogni conversazione e messaggio salvato, sbloccandolo in modo che venga perso nel tempo e dimenticato. E un problema in meno.

Non lasciare tracce nei backup

Per impostazione predefinita, per evitare problemi e perdita di informazioni, WhatsApp effettua un backup di tutte le tue chat all’alba. Di solito lo fa alle 2:00 del mattino, raccogliendo tutte queste informazioni in un nuovo file giornaliero e caricandolo anche sul cloud. In questo modo, se il nostro cellulare viene smarrito o rubato e installiamo WhatsApp su un altro, con lo stesso numero di telefono, potremo recuperare tutti i messaggi salvati fino a quel giorno alle 2:00 del mattino. Molto utile per gli utenti, anche se banco di prova per chi è più geloso della propria privacy. Fortunatamente ci sono diverse opzioni per evitarlo.

Da un lato ci sono le opzioni del menu Backup , che si trova all’interno delle Chat, nelle impostazioni di WhatsApp. Qui possiamo scegliere che queste copie non vengano mai create, evitando la generazione di file di backup.

D’altra parte, c’è la possibilità di sbarazzarsi di questi file manualmente. Per fare ciò, con un cellulare Android, connettiti al computer o utilizza un’applicazione browser di file. All’interno del terminale, nella cartella Android, devi cercare la cartella WhatsApp, che contiene tutto ciò che serve al funzionamento dell’applicazione. Tra le cartelle puoi trovare Database , che è dove sono archiviati i file di backup menzionati. Tutti hanno, nel loro nome, un riferimento alla data in cui sono stati creati. In questo modo è possibile sbarazzarsi della copia che interessa, che contiene i messaggi compromessi che si desidera far sparire. E pronto.

Leggere  WhatsApp avrà finalmente la modalità oscura

Tuttavia, ricorda che se il backup non viene interrotto, è possibile che la copia del giorno precedente contenga questi messaggi. Quindi non è solo interessante eliminare il file in questione, ma generarne una nuova copia . Soprattutto se i messaggi sono stati eliminati come abbiamo mostrato nelle prime sezioni di questo articolo o le conversazioni sono state eliminate. Una volta creato un backup senza i messaggi eliminati e i file dei giorni precedenti vengono eliminati, non c’è modo di recuperare le chat e i messaggi eliminati. Sarebbe l’opzione più sicura e definitiva, quindi non dimenticare di eseguire i backup dopo aver nascosto le conversazioni e i messaggi.

Elimina l’account WhatsApp

L’ultimo e definitivo passaggio per salvaguardare la nostra privacy e garantire che nulla di noi rimanga nel servizio, prevede l’eliminazione dell’account WhatsApp , tra gli altri passaggi di cui parleremo di seguito. Se si tratta di un account secondario, è possibile che tu non subisca la perdita e, con ciò, impedisci alle informazioni e ai messaggi di continuare a fluire e verificarsi.

Il passo è semplice. Devi solo aprire le impostazioni di WhatsApp e passare attraverso la sezione Account, dove è elencata l’opzione Elimina account. Per terminare il processo, devi confermare il numero di telefono che desideri eliminare dal sistema, ovvero quello che è collegato all’account WhatsApp che stiamo per eliminare (il nostro). Confermando l’azione non si torna indietro.

L’eliminazione dell’account WhatsApp ti costringerà a ricrearne uno da zero se desideri utilizzare nuovamente l’app con quel numero. Inoltre, termina con la cronologia dei messaggi e con i gruppi, dai quali verrai espulso. Elimina anche tutti i backup archiviati nel cloud di Google Drive .

Tuttavia, i file residui e i backup già eseguiti vengono mantenuti sul dispositivo . Quindi, se proprio non vuoi lasciare traccia del tuo utilizzo di WhatsApp sul tuo telefonino, è meglio formattarlo e riportarlo allo stato di fabbrica.

Un’altra opzione meno radicale e meno privata e sicura sarebbe passare attraverso le Impostazioni del terminale e cercare WhatsApp tra le applicazioni per eliminare i dati dell’applicazione. Inoltre, potresti voler sfogliare le cartelle dell’applicazione ed eliminare tutto . Certo, saluta per sempre foto, video, chat e messaggi.