Skip to content
⇨ Tech-Facile – Il sito dove imparerai tutto ciò che riguarda l'informatica

▷ Come resettare uno smartphone Android?

 

Il ripristino di uno smartphone è essenziale per mantenere intatto il funzionamento del software o nel caso in cui desideri passare il tuo vecchio telefono come dispositivo di backup a un amico che ha il telefono in riparazione.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica di Android

Ci sono diversi motivi, come a volte, il dirigente dell’assistenza clienti ti chiede di farlo se l’ultimo aggiornamento non è andato bene o il software è invecchiato e ha raccolto molti file di cache e spazzatura. Naturalmente, ci sono app su Android per eliminare i file spazzatura, ma non sono efficaci quanto il riavvio del dispositivo.

 

Non c’è uno ma due tipi di reset sullo smartphone Android: 1.soft reset, 2.factory reset/data reset/hard reset

ripristino morbido

Nient’altro che un’azione rapida per cancellare la cache nella RAM e riavviare il dispositivo. Questo viene spesso fatto per sbloccare il dispositivo che è inutilizzabile a causa di un’elaborazione pesante o di app inappropriate. Questo tipo di ripristino non cancella i dati o la cache dell’applicazione, tutto nella memoria rimane come tale.

Basta tenere premuto il pulsante di accensione per alcuni secondi fino a quando il telefono vibra e si avvia automaticamente. Questo è ampiamente considerato un riavvio, ma in origine non lo è, forza l’arresto del sistema operativo e aggiorna la memoria prima di avviare il dispositivo.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica / Ripristino hardware

Questo tipo di ripristino cancella tutti i dati sullo smartphone dall’app installata alle immagini e ai video memorizzati. Questo viene spesso fatto per ripristinare il dispositivo da un bug del software o per eliminare i vecchi dati in un colpo solo. L’hard reset può essere eseguito in due modi. Il più semplice dei due è ripristinarlo tramite il menu delle impostazioni di Android e l’altro è avviare il telefono in modalità di ripristino. Il metodo per farlo, sebbene generalmente simile, i passaggi differiscono da marchio a marchio in base a diverse disposizioni del menu. Qui considereremo il Pixel 2, lo standard per gli smartphone Android, e il Samsung Galaxy S9, lo smartphone più venduto fino ad oggi, come esempi per dettagliare i passaggi di ripristino.

Leggere  Dog Days: come risolvere arresti anomali e blocchi

Ripristino delle impostazioni di fabbrica dal menu delle impostazioni

  • Apri il menu Impostazioni toccando l’icona dal cassetto delle app o dall’area notifiche.
  • Scorri verso l’alto e vai in fondo al menu delle impostazioni.
  • Ora tocca Sistema e dal menu successivo scegli Ripristina.
  • Nella schermata successiva, scegli Cancella tutto (ripristino dati di fabbrica).
  • Visualizza un messaggio di avviso e richiede l’autorizzazione dell’amministratore per continuare. Autorizza con il PIN o la password e inizierà il processo di ripristino.

Mentre il menu delle impostazioni è comune per la maggior parte degli smartphone Android standard come la linea Pixel, i dispositivi OnePlus e Nokia, gli smartphone con skin personalizzate come Samsung, Xiaomi hanno un menu diverso. Se trovi difficile trovare l’opzione di ripristino, cerca con la parola chiave “Ripristina” nella casella di ricerca disponibile nella parte superiore della pagina delle impostazioni.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica dal menu di ripristino

Il ripristino dal menu di ripristino equivale al ripristino dal menu con alcuni vantaggi aggiuntivi. Sarai in grado di ripristinare il tuo dispositivo dal menu di ripristino anche dopo aver dimenticato la password o il telefono non si avvia correttamente. Inoltre, puoi fare il possibile cancellando la partizione della cache, cosa non possibile se ripristini tramite il menu.

  • Inizia spegnendo il dispositivo se è acceso.
  • Per avviare la modalità di ripristino, tieni premuti i tasti di accensione e riduzione del volume.
  • Il dispositivo vibra e visualizza un’opzione di avvio che punta al tasto di accensione. In modalità di ripristino, il tasto di accensione è il pulsante di invio e i tasti del volume vengono utilizzati per passare all’opzione precedente o successiva.
  • Utilizzare il bilanciere del volume per spostarsi e selezionare la modalità di ripristino e premere il pulsante di accensione.
  • La schermata successiva è un logo Android in fase di riparazione. Tieni premuti contemporaneamente i tasti Accensione e Volume su per accedere alla modalità di ripristino dal menu di avvio rapido.
  • Scorri fino all’opzione Cancella dati/Ripristino impostazioni di fabbrica, selezionala e conferma per eseguire il ripristino delle impostazioni di fabbrica.
  • Dopo che il comando di riavvio riuscito appare sullo schermo. Scegli Riavvia ora.
  • Se desideri cancellare la partizione della cache, fallo prima di iniziare l’operazione di ripristino disponibile nello stesso menu.
Leggere  ¦› Suggerimento: come aggiungere una nuova email al tuo account iMessage su iOS

L’accesso alla modalità di ripristino è un’altra cosa che differisce tra gli smartphone. Di solito la combinazione di tasti utilizzata per avviare la modalità di ripristino è diversa. Per conoscere la procedura esatta per il tuo smartphone, vai al forum ufficiale del tuo smartphone o un tutorial da un sito attendibile dovrebbe farti passare.

conclusione

Il ripristino di uno smartphone può risolvere la maggior parte dei problemi software, ma se non vai in un centro di assistenza finché non sei abbastanza sicuro di cosa stai facendo con il tuo dispositivo. Tieni presente che a volte i tutorial online per eseguire il root del tuo dispositivo possono essere utili, ma a costo di annullare la garanzia.