Skip to content
⇨ Tech-Facile – Il sito dove imparerai tutto ciò che riguarda l'informatica

▶ Tutte le impostazioni di navigazione che devi conoscere per Google Maps

Il numero di nuove funzioni incorporate con ogni aggiornamento ti costringe come utente a essere molto attento a conoscere tutte le impostazioni di navigazione che devi conoscere per . Le possibilità di pianificare e organizzare i nostri viaggi sono molto varie e si adattano a tutti i tipi di utenti, sia che lo utilizzino per lavoro o come semplice strumento per scoprire nuove destinazioni.

Questo articolo indicherà come sfruttare al meglio alcune funzioni base di Google Maps per non perdersi e ottenere le migliori informazioni possibili per ottimizzare i nostri viaggi.

Come accedere alla modalità di navigazione in Google Maps

Oltre , ciò che è interessante quando si guida è sapere come entrare in modalità navigazione in Google Maps . Per ottenere ciò, dovremo prima di tutto assicurarci che la nostra posizione sia attivata, poiché la modalità di navigazione funziona quando ci spostiamo dal luogo in cui ci troviamo a un altro punto.

Una volta attivato, apriamo l’applicazione e premiamo il pulsante blu con una freccia a destra che troviamo sul lato destro del nostro schermo. Successivamente, inseriamo la nostra posizione nella casella in alto e il luogo in cui vogliamo andare nella casella in basso, e un pulsante blu con il testo “Inizia” apparirà automaticamente nella parte inferiore. Lo premiamo e l’applicazione sarà in modalità navigazione, fornendo le indicazioni che dobbiamo seguire in tempo reale .

Perché non riesci a sentire Google Maps in macchina?

A volte molti utenti si chiedono perché non possa essere ascoltato in macchina . I motivi che possono causare questo problema sono vari, ma il più delle volte è perché il volume dell’applicazione è disattivato o è necessario controllare la connessione Bluetooth del nostro veicolo.

Leggere  ▷ Come controllare l'età del server Discord

Per configurare il livello sonoro di Google Maps , all’apertura dell’applicazione dovremo fare clic sul nostro avatar di Google nella parte in alto a destra dello schermo e cercare l’opzione “Impostazioni”. Subito dopo, accederemo alle “Impostazioni di navigazione” e appena entrati troveremo le diverse opzioni per impostare il volume delle istruzioni durante la navigazione a nostro piacimento.

Appena sotto “Stato silenzioso” e “Volume notifiche” troveremo anche l’opzione “Riproduci voce tramite Bluetooth”, che deve essere collegata se vogliamo che le istruzioni vocali di ci raggiungano attraverso il sistema di altoparlanti del nostro veicolo. Se è disattivato, queste indicazioni verranno ascoltate dal cellulare.

Configura Google Maps per gli autovelox

Un’altra caratteristica che interessa a molti utenti è la possibilità di configurare Google Maps per gli autovelox . In generale, durante la ricerca di un percorso specifico, sulla mappa vengono visualizzati tutti gli autovelox fissi che la Direzione Generale del Traffico ha localizzato sulle strade spagnole. Mentre guidiamo, questi radar appariranno sulla mappa, così come la velocità alla quale sta viaggiando il nostro veicolo, per aiutarci a sapere se dobbiamo rallentare quando raggiungiamo il punto o siamo al sicuro da un’eventuale multa.

Quelli che non compaiono sono i radar mobili. Per evitare ciò, Google Maps include un’opzione che consente quando rilevano che sulla strada è presente un radar mobile , aiutando così gli altri conducenti a sapere quando rallentare per evitare una multa a sorpresa.

A segnalare la presenza di un radar mobile in Google Maps , mentre è in modalità navigazione, è presente una bolla con il segno ‘+’ nella parte destra dello schermo. Cliccandoci sopra, possiamo segnalare la presenza di vari incidenti, da una collisione a un oggetto sulla strada, per allertare gli altri guidatori. In questo caso, fai clic su “Radar” e verrà aggiunto automaticamente alla mappa.

Leggere  ▶ Il tuo account è compromesso, e il mio account Instagram?

Come utilizzare Google Maps GPS gratuitamente sul cellulare

Gli utenti che vogliono sapere come utilizzare gratuitamente Google Maps GPS sul proprio cellulare sono fortunati, poiché questa applicazione è totalmente gratuita. L’unica cosa che devi fare per poter è avere la posizione attivata sul tuo dispositivo mobile. In questo modo potremo navigare grazie alla possibilità di aver rilevato in tempo reale il luogo in cui ci troviamo.

Per attivare la localizzazione sul cellulare , devi solo entrare nel menu ‘Impostazioni’ e scorrere un po’ verso il basso, fino a quando sullo schermo non appare l’opzione ‘Sicurezza e posizione’. In quel sottomenu, scorriamo di nuovo verso il basso finché non vediamo l’opzione “Posizione” sotto “Privacy” e dovremo assicurarci che la scheda “Attivato” sia selezionata.

In questo modo Google Maps potrà accedere alla nostra posizione e potrà guidarci in tempo reale con , oltre che ottenere informazioni sullo stato del traffico in ogni momento della giornata.

Come scegliere il mezzo di trasporto in Google Maps

Questa applicazione non è solo una delle preferite dalla stragrande maggioranza degli utenti per la sua efficacia quando si inserisce un percorso in auto, poiché consente anche di scegliere il mezzo di trasporto su Google Maps . Inserendo una località, l’ app Google maps raccoglierà tutte le alternative disponibili per poter navigare verso quel luogo, anche se si trova in un altro continente.

Per poter scegliere il mezzo di trasporto in Google Maps , dovremo solo inserire il punto di origine e di destinazione, e appena sotto le icone di . In generale i più utilizzati sono l’auto e gli spostamenti a piedi, soprattutto nelle città che l’utente non conosce in prima persona, ma le possibilità appariranno anche con i mezzi pubblici o in bicicletta.

Leggere  ▶ Come creare un gruppo Telegram senza contatti

In su queste diverse opzioni abbiamo già spiegato come ottenere il massimo da ogni mezzo di trasporto. Colpisce il grado di dettaglio che si può ottenere utilizzando Google Maps come guida per muoversi sui mezzi pubblici di una città , soprattutto se si tratta di una di quelle grandi.